Fitoterapia

Fitoterapia

La fitoterapia è, in senso generale, la pratica terapeutica umana comune a tutte le culture e le popolazioni sin dalla preistoria, che prevede l’utilizzo di piante o estratti di piante per la cura delle malattie o per il mantenimento del benessere. Ippocrate citava il rimedio come terzo strumento del medico accanto al tocco e alla parola. Le piante sono tradizionalmente tra le principali fornitrici di sostanze medicamentose. Nei secoli, infatti, l’uomo ha imparato ad apprezzarne e impiagarne le molteplici virtù, traendone cure efficaci. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) si è pronunciata favorevolmente sull'utilizzo terapeutico delle piante medicinali, stimolando la ricerca scientifica nella direzione dell’approfondimento chimico, farmacologico e clinico, al fine di “confermare, spiegare e precisare le molte proprietà medicamentose delle piante […] allo scopo di consolidare e sviluppare un'importante realtà terapeutica dal profondo significato scientifico, sociale ed economico”.

Pensiero allargato e visione complessa. Antichi rimedi contro il declino cognitivo

Marco Angarano

Il numero di anziani nella popolazione mondiale è in crescita esponenziale e l’invecchiamento comporta sempre più problemi a livello cognitivo. La sfida della ricerca medico-scientifica è trovare il modo di prevenire le malattie neurodegenerative oltre che di curarle. Dalle medicine tradizionali si possono cogliere spunti interessanti per affrontare questa sfida, osservando piante e rimedi con uno sguardo meno limitato a un singolo principio attivo o a una specifica azione, ma cogliendo la complessità che ci tramandano le culture millenarie.

Natural 1

Fitoterapia e disturbi autoimmuni: il trattamento erboristico dell’artrite reumatoide

Anita Boldrin

Le piante medicinali ad attività antinfiammatoria rispetto ai farmaci antinfiammatori steroidei e non steroidei hanno un utilizzo oggettivamente e naturalmente limitato, fatto salvo il considerare l’opportunità d’impiego di prodotti erboristici a complemento della terapia farmacologica, con sinergismo agonista con i farmaci, favorendone eventualmente l’utilizzo a un dosaggio minore, o per ridurne gli effetti collaterali. Di recente sono sono numerosi gli studi clinici randomizzati relativi all’efficacia di estratti vegetali nel trattamento di stati infiammatori come l’artrite reumatoide, l’osteoartrite e il dolore alla schiena.

Natural 1

Cannabis e cannabinoidi: l’approccio della fitoterapia alla sclerosi multipla (parte 2)

Giulia Cortese, Mario Dell’Agli, Franco M. Maggi

Nella seconda parte dell’articolo entriamo nel dettaglio del possibile ruolo fisiopatologico degli endocannabinoidi e delle loro funzioni a livello immunitario, analizzando poi i diversi prodotti a base di Cannabis e le loro attività farmacologiche. Mentre a livello legislativo in Italia si stanno aprendo nuove prospettive per l’utilizzo terapeutico di questa pianta dalla storia millenaria.

 

Cannabis e cannabinoidi: l’approccio della fitoterapia alla sclerosi multipla

Giulia Cortese, Mario Dell’Agli, Franco M. Maggi

Le patologie autoimmuni rappresentano una problematica di enorme rilievo; il loro decorso è spesso molto rapido e la prevenzione è praticamente impossibile. La sclerosi multipla appartiene a questo tipo di patologie: classificata come malattia autoimmune cronica neurodegenerativa demielinizzante, affligge circa tre milioni di persone al mondo. Arrestarne il decorso, inibirne la genesi e alleviarne i sintomi sono i principali obiettivi della ricerca. Negli ultimi decenni la ricerca ha conseguito nuove scoperte, soprattutto per quanto riguarda l’approccio fitoterapico mediato dalla Cannabis e dalla sinergia dei suoi principi attivi, primi fra tutti i cannabinoidi.

Natural 1

Valutazione dell’efficacia dell’inalazione di Oli Essenziali nel trattamento dei sintomi dell’emicrania con aura

Fabrizio Gelmini, Cristian Testa, Sara Vecchi, Giangiacomo Beretta

Le potenzialità salutistiche degli oli essenziali sono ben conosciute, dall’azione antibatterica e antimicotica a quella più sottile sulla mente e le funzioni cognitive. In questo piccolo studio clinico, senza che siano stati evidenziati effetti avversi, emergono le loro interessanti proprietà in relazione alla riduzione dei sintomi dell’emicrania, un disturbo che affligge una elevata percentuale di popolazione generale.

Natural 1

Infezioni genitourinarie. La risposta naturale per il benessere delle vie urinarie

Bruno Brigo

Le infezioni ricorrenti a livello genitourinario manifestano la tendenza a recidivare, soprattutto nel sesso femminile, favorite dalle alterazioni della flora intestinale e dalla formazione di colonie di batteri che danno origine al cosiddetto ‘biofilm’. La possibilità di eradicare le infezioni recidivanti si basa principalmente sull’uso di probiotici, Cranberry, D-mannosio, N-acetilcisteina.

Natural 1

Pagina 1 di 20

Area Riservata Abbonati GOLD