Alimentazione ragionata

Alimentazione ragionata

Un'alimentazione corretta è condizione imprescindibile per conseguire e mantenere uno stato di benessere. Gli alimenti introdotti con la dieta influiscono sui processi fisiologici dell'organismo e possono contribuire all'insorgenza, o alla cura di determinate patologie.

Semi di papavero

I semi di papavero trovano collocazione in numerose tradizioni culinarie con un impiego più comune nei prodotti da forno. Molto comuni nella cucina tedesca e nordica, sono relativamente sconosciuti sulla nostra tavola. In Italia, infatti, l’uso dei semi di papavero rientra nella tradizione di una sola regione, il Trentino Alto Adige, dove da tempi remoti sono impiegati nello strudel. Negli ultimi anni l’uso dei semi di papavero si è comunque esteso in tutta la penisola, soprattutto come decorazione della superficie di pane e biscotti.

Tè e catechine per combattere il sovrappeso?

Iacopo Bertini, Maria Rosaria D’Isanto

Sovrappeso e obesità sono problematiche in aumento, sempre crescente, in tutti i paesi occidentali e spesso sono cause predisponenti a malattie metaboliche. Le strategie per affrontarle
(interventi dietetici, proposta di diete particolari ecc.) sono molte: tra queste, anche il consumo di tè verde o di integratori alimentari a base di estratti contenenti catechine.

Natural 1

Pomodori rossi e pomodori gialli

Gian Gabriele Franchi, Paola Massarelli

Molto si è lavorato, dal punto di vista della selezione agronomica, sul pomodoro rosso, che storicamente è risultato più gradito ai consumatori. È stato reso più dolce il sapore, migliorata la resistenza a malattie e intemperie, resa più uniforme e costante la produttività; sono stati ottenuti frutti di forme e pezzature diversissime. E il pomodoro giallo (per non dire anche di quelli di altri colori)? Meno gradito ai consumatori, forse per il colore meno intenso e il sapore più acidulo, non ha avuto successo e lo si è conservato qua e là come curiosità locale.

Natural 1

Latte, un alimento "discusso"

Iacopo Bertini, Maria Rosaria D'Isanto

Nonostante il consumo di latte e derivati sia raccomandato nelle linee guida alimentari della maggior parte dei paesi del mondo, il suo contributo alla qualità complessiva della dieta rimane oggetto di un dibattito contrastato sia nella comunità scientifica sia a livello dei mass media e, in generale, nel pubblico.

Natural 1

L'Indice Glicemico

Rocco Longo

L’indice glicemico indica la capacità di dei carboidrati contenuti negli alimenti di alzare la glicemia dopo il pasto rispetto a uno standard di riferimento rappresentato dal glucosio puro. Ma i fattori che influenzano la glicemia postprandiale sono numerosi, per esempio le attività enzimatiche e l’assorbimento intestinale, e di conseguenza l’indice glicemico di uno specifico alimento va determinato sperimentalmente e non semplicemente dedotto dalla sua composizione glucidica.

Le Brassicacee: preziosa fonte di componenti nutraceutici

Silvana Hrelia

Broccoli, cavoli, verza, rucola e ravanello sono tutti ortaggi che appartengono a questa famiglia botanica, insieme ad altre piante note in fitoterapia, come la borsa del pastore. Il loro profilo fitochimico è variegato, ma sono caratterizzate da un alto contenuto di composti glucosinolati, responsabili del tipico odore e sapore pungente.
La moderna ricerca è mirata a evidenziare le proprietà biologiche di questi veri e propri “alimenti funzionali” in modo da delineare nuove strategie nutrizionali e interventi dietetici atti a prevenire e proteggere l’organismo dalle più comuni patologie croniche e degenerative.

Natural 1

Pagina 5 di 8

Nuova fotogallery 2014

 

Nuova fotogallery 2014

 

Nuova fotogallery 2014

Abbonamenti

Abbonamento basic
Abbonamento gold

Abbonamento studenti

Cerca nel sito

Natural1 fa uso di cookies per migliorare l'esperienza dell'utente e raccomandiamo di accettarne l'utilizzo per sfruttare a pieno la navigazione. Per maggiori informazioni informativa sulla privacy.

Acetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk