Betula pendula Roth

Alberto Bianchi

Betula pendula è originaria dell’Asia centro-settentrionale e diffusa in tutto l’emisfero boreale, specialmente nei paesi nordici. In Italia comune su Alpi e Appennini fino alle Marche e nel Salernitano. La pianta è adatta a un uso interno: malattie dell’apparato urinario, reumatismi, gotta, litiasi renale, edemi cardiorenali, ipercolesterolemia, albuminuria, iperazotemia.

Natural 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.