Carnosina

Marco Angarano

Scoperta alla fine del XIX secolo, la carnosina ha visto un costante aumento di interesse nei confronti delle sue attività biologiche, confermato dal numero di lavori scientifici pubblicati negli ultimi anni. La ricerca si è focalizzata particolarmente sull’azione nei confronti delle cellule dei tessuti eccitabili, con lo scopo di offrire un razionale scientifico all’utilizzo di questo dipeptide nell’integrazione dietetica degli sportivi e nei disturbi degenerativi legati all’invecchiamento.

Natural 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.