Cordyceps sinensis (Berk.) Sacc.

Descrizione
Cordyceps sinensis è un fungo raro e molto prezioso originario dell’altopiano del Tibet.
Utilizzato nella Medicina Tradizionale Cinese prima ancora del 1500 a.C., è considerato dalla tradizione come il fungo anti-invecchiamento e antidepressivo che ridona energia e potenza.
Cordyceps sinensis, in natura, è un parassita delle larve del lepidottero Hepialus armoricanus Oberthuer. La larva si ripara nel terreno per difendersi dal freddo e per trascorrervi l’inverno. Cordyceps sinensis ne trae nutrimento in questa fase di riposo e in primavera, con il clima più mite, fa spuntare tra l’erba il suo carpoforo. Da qui il suo nome cinese Dong Chong Xia Cao (= bruco d’inverno, erba d’estate). È conosciuto anche come Semitake, hsia Ts’ao tung ch’ung, o Yarsha Gumba.
La raccolta del fungo in natura avviene con i raccoglitori disposti in riga e a carponi. L’esportazione di Cordyceps sinensis “naturale” è attualmente vietata dal governo cinese per ridurre i danni ambientali. I preparati in commercio sono estratti di micelio coltivato su substrato apposito per permetterne la standardizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.