Editoriale – giugno 2021

Dalla pandemia ne usciremo migliori, affermazione letta e sentita più volte. Dopo un anno e mezzo la pandemia ancora non è finita – la speranza, in generale, è che la più vasta sperimentazione clinica mondiale mai realizzata possa farci tornare a una vita “normale” – ma in fondo, in questo periodo, la “normalità” delle guerre, dei femminicidi, della disoccupazione e dei morti sul lavoro, l’inquinamento e i suoi riflessi sul clima globale, oltre a tante altre simpatiche faccende, non è che poi sia così tanto migliorata, tutt’altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.