Editoriale Natural 1 – aprile 2017

Gli animali domestici che vivono nelle nostre case hanno raggiunto il ragguardevole numero di 60.000.000 e sono considerati, nella maggioranza dei casi, parte integrante della famiglia.
La parte “del leone” è rappresentata da cani e gatti ma anche pesci, uccelli, roditori e tartarughe vivono indisturbati all’interno delle quattro mura. Le attenzioni che rivolgiamo loro sono amorevoli e frutto di una cultura responsabile che nel corso degli ultimi decenni è andata diffondendosi soprattutto tra i giovani e gli anziani, in particolare nel sesso femminile.
Forse c’è un po’ di egoismo inconscio in tutto questo, un sottile e personalissimo egocentrismo che ritrova nell’animale domestico una sorta di compagno di vita che condivida in silenzio le nostre emozioni quotidiane e, nei momenti felici o tristi della giornata, sappia come “prenderci”, confortarci e stimolarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.