Ricerca

Ricerca

"Quanto più profondamente penetriamo nel mondo submicroscopico, tanto più ci rendiamo conto che il fisico moderno, parimenti al mistico orientale, è giunto a considerare il mondo come un insieme di componenti  inseparabili, interagenti e in modo continuo, e che l'uomo è parte integrante di questo sistema" da: Il Tao della fisica di Fritjof Capra ed. Adelphi - ed. Aboca.
Talvolta i giudizi dati dai ricercatori  sono basati solo su singole sostanze presenti  nella pianta e non sulla pianta nella sua complessità, totalità ed integrità. Oggi un prodotto, con una base di medesimi contenuti,  potrebbe essere  considerato "integratore alimentare" o "farmaco vegetale"  in base alle legislazioni vigenti  nei diversi Paesi in cui viene commercializzato.Non dobbiamo guardare il mondo della ricerca solo con la  luce intrappolata di un piccolo led. E' più che mai necessario aprirsi  a tutto il mondo. Perciò parte degli articoli che troverete in questa sezione anche in lingua originale, sono stati tratti dalla nostra sezione "English section".

Sviluppo di tessuti innovativi per la rigenereazione cutanea

Pierfrancesco Morganti

Un progetto di ricerca che, attraverso l’utilizzo di biopolimeri ottenuti da fonti rinnovabili e caratterizzati da un basso impatto ambientale, ha come obiettivo la produzione di tessuti innovativi per creare maschere di bellezza, pannolini per bambini e anziani e medicazioni avanzate efficaci, sicure e biodegradabili.

Natural 1

Un ingrediente fitoattivo da scarti di Castanea sativa

Tiziana Esposito, Teresa Mencherini, Serena Lembo, Patrizia Gazzerro, Francesca Sansone, Giuseppe Chiuccariello, Patrizia Picerno, Rita Patrizia Aquino

Nell’ottica di un’economia sostenibile e circolare, l’attenzione della ricerca scientifica negli ultimi anni si rivolge frequentemente allo studio degli scarti e dei sottoprodotti della filiera agricola come fonte di molecole bioattive da utilizzare in ambito farmaceutico, nutraceutico e cosmetico. I ricci delle castagne si rivelano un promettente ingrediente per la formulazione di cosmetici naturali ed efficaci.

Natural 1

Lignani e qualità degli oli vergini d'oliva

Valerio Mambretti, Lorenzo Cecchi, Nadia Mulinacci

L’olio di oliva è un componente chiave della Dieta mediterranea e oltre all’ampio e variegato ventaglio di acidi grassi saturi e insaturi contiene anche diversi composti fenolici.
Tra questi i lignani, che oltre alle potenzialità terapeutiche si rivelano di estrema utilità per individuare eventuali aggiunte di oli raffinati a quelli vergini e smascherare così le
possibili frodi, un problema crescente che interessa la qualità e l’immagine di un prodotto italiano di eccellenza.

Natural 1

Nanotecnologie e nanomedicina applicate allo sviluppo di prodotti naturali

Bilia Anna Rita, Piazzini Vieri, Guccione Clizia, Risaliti Laura, Asprea Martina, Capecchi Giada, Bergonzi Maria Camilla

Le nanotecnologie offrono innumerevoli e inedite possibilità di sviluppare prodotti contenenti molecole di origine naturale, che per le loro caratteristiche chimico-fisiche risultano poco disponibili. Formulazioni con nanovettori permettono l’aumento della biodisponibilità di tali sostanze e la penetrazione attiva attraverso le barriere cellulari con la conseguente ottimizzazione dell’efficacia dei farmaci vegetali.

Natural 1

Sinergia con antibiotici ed azione anti-virulenza di oli essenziali e spezie nella lotta contro l’antibiotico-resistenza

Emanuela Marini, Gloria Magi, Bruna Facinelli

Il fenomeno della resistenza agli antibiotici da parte dei batteri è un problema sempre più rilevante nella lotta alle malattie infettive. Lo sguardo della ricerca scientifica si sta rivolgendo con sempre più attenzione ai rimedi derivati dalle piante medicinali, in particolare agli oli essenziali, che nella loro composizione chimica annoveranno centinaia di molecole chimiche differenti, e alle spezie. Dagli studi sulla loro attività farmacologica emerge la possibilità di una potenziale azione sinergica con i farmaci antibiotici, che può essere un valido modo di contrastare l’antibiotico-resistenza e offrire anche nuove possibilità terapeutiche con minori effetti collaterali.

Natural 1

Le nuove frontiere della ricerca: imballaggi commestibili e biodegradabili: un approccio green per aumentare la shelf-life degli alimenti

Riccardo De Leo, Silvia Gigliano, Andrea Quartieri, Andrea Pulvirenti

Produrre un film commestibile per l’imballaggio e la conservazione degli alimenti realizzato con la pectina, che sia elastico e resistente, ma che sia anche permeabile o impermeabile a diversi tipi di sostanze o ai raggi UV. Un progetto di ricerca che ha portato alla creazione di uno spin-off universitario, con lo scopo di produrre nuovi materliali alternativi al packaging tradizionale, andando incontro alle richieste di “naturalità”, anche in questo campo, che arrivano da parte dei consumatori. Una scommessa per il futuro.

Natural 1

Pagina 1 di 26

Natural1 fa uso di cookies per migliorare l'esperienza dell'utente e raccomandiamo di accettarne l'utilizzo per sfruttare a pieno la navigazione. Per maggiori informazioni informativa sulla privacy.

Acetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk