International News (gennaio-febbraio 2017): Osteoartite e OE di lavanda; Curcuminoidi nel diabete mellito 2; Camomilla per l’ansia

  • Home
  • International research

– Sono stati condotti diversi studi sugli effetti di questo tipo di massaggio per tenere sotto controllo i sintomi dell’osteoartrite. In aromaterapia uno degli oli essenziali (OE) più usati è quello di lavanda
(Lavandula angustifolia Mill.), ben conosciuto per la sua azione analgesica e antinfiammatoria.

– I curcuminoidi sono sostanze polifenoliche estratte dalla curcuma, che agiscono su diversi bersagli molecolari quali i fattori di trascrizione, enzimi, citochine, microRNA, ormoni e recettori.
Ricercatori iraniani hanno effettuato uno studio clinico in doppio cieco controllato con placebo, con lo scopo di verificare la possibilità di migliorare la biodisponibilità dei curcuminoidi in soggetti diabetici.

– Ricercatori statunitensi hanno effettuato uno studio in due fasi per valutare l’uso a lungo termine della camomilla (Matricaria chamomilla L.) per prevenire la recidiva dei sintomi del GAD (Generalized Anxiety Disorder), coinvolgendo pazienti con una diagnosi di GAD da moderata a severa. L’outcome primario dello studio era il tempo di recidiva dei sintomi durante il proseguimento della terapia. L’outcome secondario includeva la percentuale dei soggetti recidivanti, gli eventuali effetti avversi e i cambiamenti nei parametri vitali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.