International research

International research

La comunità scientifica opera in tutto il mondo e l’attività di ricerca è continua. Reviews e notizie mirate, sintetiche ed aggiornate consentono agli scienziati che operano nei diversi paesi di divulgare i risultati dei propri studi e di confrontarsi con gli altri ricercatori impegnati nei medesimi ambiti.

International news (novembre 2019) - Probiotici e sindrome dell'intestino irritabile; OE di lavanda spica per le bronchiti

Probiotici e sindrome dell'intestino irritabile - Gli esatti meccanismi dei probiotici nel corpo umano non sono completamente compresi, ma si pensa che gli integratori probiotici migliorino i sintomi dell’IBS attraverso la modificazione del microbiota intestinale.
Lo scopo delle revisione sistematica analizzata era di valutare gli ultimi studi randomizzati controllati (RCT) che misuravano l’effetto della supplementazione di probiotici sui sintomi nei pazienti con IBS.

OE di lavanda spica per le bronchiti - L’olio essenziale di lavanda spica, ottenuto con distillazione in corrente di vapore dalle sommità fiorite di Lavandula latifolia è ricco di linalolo (34-50%), 1,8-cineolo (16-39%) e canfora (8-16%). Utilizzato come rimedio diffuso nella medicina popolare, si ritiene che possieda attività antibatterica e antifungina, agisca sia da secretolitico che spasmolitico e promuova l’espettorazione inibendo così l’infiammazione polmonare acuta.

International news (ottobre 2019) - OE di finocchio e curcuma per migliorare i sintomi dell'IBS

OE di finocchio e curcuma per migliorare i sintomi dell'IBS - La sindrome dell’intestino irritabile (IBS) è una malattia funzionale cronica che può influenzare in modo significativo la qualità della vita (QdV). Le terapie convenzionali spesso hanno scarsi risultati e attualmente sono proposti prodotti erboristici come utile alternativa, sebbene la loro efficacia sia ancora in fase di valutazione. La combinazione di curcumina (derivata da Curcuma longa) e olio essenziale di finocchio ha migliorato i sintomi e la QdV in uno studio multicentrico italiano a breve termine in doppio cieco, controllato con placebo, che ha coinvolto 120 pazienti con IBS, dei quali 60 assumevano il nutraceutico.

International news (settembre 2019) - Zenzero e malattie croniche

Zenzero e malattie croniche - Lo zenzero è noto come trattamento tradizionale per alleviare la rigidità e il dolore nei pazienti con osteoartrite, è un ingrediente sicuro ed è ben tollerato in dosi fino a 2 grammi al giorno. Tuttavia, non vi sono prove sufficienti per l’efficacia dello zenzero nel trattamento dell’artite reumatoide, che è una malattia autoimmune in cui sono coinvolti diversi geni legati alla risposta immunitaria e infiammatoria. In uno studio clinico in doppio cieco...

International news (luglio-agosto 2019) - Sommacco e infiammazioni della pelle

Sommacco e infiammazioni della pelle - Un gruppo di ricercatori dell’Università degli Studi di Milano ha studiato le proprietà antinfiammatorie degli estratti di Rhus coriaria, preparati utilizzando diversi metodi di estrazione, nei cheratinociti umani (cellule HaCaT). Sono stati utilizzati quattro estratti da polvere essiccata dei frutti di R. coriaria (5 g per ogni estratto) ottenuti con due diversi metodi estrattivi. Tre estratti preparati con estrazione a freddo utilizzando tre diversi solventi (50 mL di ognuno): etanolo-acqua 50:50 (EWRC); etanolo (ERC); acqua (WRC) e un estratto ottenuto con macerazione in etanolo (mERC, stesse quantità di droga e solvente).

International news (giugno 2019) - Acacia e secchezza della pelle; Dislipidemia e sommacco

Acacia e secchezza della pelle: Ricercatori giapponesi hanno condotto uno studio per verificare l’efficacia dell’estratto di corteccia di Acacia (Acacia mearnsii), ricca di proantocianidine, nella prevenzione dell’infiammazione e delle reazioni allergiche.

Dislipidemia e frutti di sommacco: Alla luce delle preoccupazioni che riguardano gli effetti collaterali dei farmaci ipocolesterolemici, ricercatori iraniani e statunitensi hanno condotto un trial crossover in triplo cieco, randomizzato, controllato con placebo, progettato per indagare il ruolo dei frutti di Sommacco sulla riduzione dei trigliceridi, della pressione arteriosa, del peso e nel miglioramento della funzione endoteliale in pazienti con dislipidemia.

International news (maggio 2019) - Olio di mandorle e iperlipidemia; Ormoni sessuali e withania

Olio di mandorle e iperlipidemia: Le malattie cardiovascolari rappresentano quasi la metà delle malattie non trasmissibili. È stato dimostrato che assumere una piccola quantità di frutta può ridurre significativamente il rischio di sviluppare malattie cardiache, poiché contengono una varietà di sostanze nutritive e altre sostanze bioattive che contribuiscono a ridurre il rischio di malattie cardiache e il controllo del colesterolo.
Questo studio clinico prospettico, randomizzato, in aperto e controllato è stato condotto per valutare gli effetti del consumo di olio di mandorle sui profili lipidici dei pazienti con dislipidemia.

Ormoni sessuali e withania: Ricercatori australiani hanno condotto uno studio crossover durato 16 settimane, randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo, per studiare gli effetti di Withania somnifera sulla fatigue (stato permanente di spossatezza che non migliora con il riposo), il vigore e gli ormoni steroidei negli uomini anziani.

Pagina 1 di 7

Nuova fotogallery 2014

 

Nuova fotogallery 2014

 

Nuova fotogallery 2014

Abbonamenti

Abbonamento basic
Abbonamento gold

Abbonamento studenti

Cerca nel sito

Natural1 fa uso di cookies per migliorare l'esperienza dell'utente e raccomandiamo di accettarne l'utilizzo per sfruttare a pieno la navigazione. Per maggiori informazioni informativa sulla privacy.

Acetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk