Nuove tossine fitoplanctoniche nelle acque dolci: implicazioni sanitarie negli usi umani

Il cambiamento globale del clima, con il conseguente aumento delle temperature acquatiche superficiali, determina anche un notevole incremento della presenza nelle acque dei cianobatteri, che con il loro metabolismo producono diverse tossine associate allo sviluppo di malattie neurovegetative come Parkinson e Alzheimer. Queste problematiche saranno sempre più importanti per gli enti di gestione delle acque potabili, i quali dovranno sviluppare nuove strategie atte a ridurre i rischi per la salute umana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.