Ricerca

Ricerca

"Quanto più profondamente penetriamo nel mondo submicroscopico, tanto più ci rendiamo conto che il fisico moderno, parimenti al mistico orientale, è giunto a considerare il mondo come un insieme di componenti  inseparabili, interagenti e in modo continuo, e che l'uomo è parte integrante di questo sistema" da: Il Tao della fisica di Fritjof Capra ed. Adelphi - ed. Aboca.
Talvolta i giudizi dati dai ricercatori  sono basati solo su singole sostanze presenti  nella pianta e non sulla pianta nella sua complessità, totalità ed integrità. Oggi un prodotto, con una base di medesimi contenuti,  potrebbe essere  considerato "integratore alimentare" o "farmaco vegetale"  in base alle legislazioni vigenti  nei diversi Paesi in cui viene commercializzato.Non dobbiamo guardare il mondo della ricerca solo con la  luce intrappolata di un piccolo led. E' più che mai necessario aprirsi  a tutto il mondo. Perciò parte degli articoli che troverete in questa sezione anche in lingua originale, sono stati tratti dalla nostra sezione "English section".

Sviluppo di nuovi prodotti per la salute umana da sottoprodotti e scarti della filiera agro-alimentare: caratterizzazione chimico-biologica e approccio tecnologico

Tiziana Esposito, Teresa Mencherini, Francesca Sansone, Antonella Gioia, Rita P. Aquino

La valorizzazione dei prodotti considerati “scarto” della filiera agroalimentare può contribuire da una parte a risolvere il problema della gestione e dello smaltimento dei rifiuti, con una notevole ricaduta economica sulle aziende e sulla salvaguardia dell’ambiente, dall’altra a soddisfare le esigenze del settore dei prodotti salutistici, sempre alla ricerca di nuovi ingredienti di origine naturale facilmente reperibili ed eco-sostenibili.

Natural 1

Uso degli scarti nell'economia circolare

Pierfrancesco Morganti, Gianluca Morganti, Maria Beatrice Coltelli

Economia circolare vuol dire raggiungere una serie di primi obiettivi, entro il 2030, che permettano di operare non solo in modo da ridurre le emissioni di anidride carbonica, con un effetto positivo sull’ambiente e favorire la salute e il benessere a livello globale, ma dovrebbero creare anche un impatto positivo sull’aspetto finanziario delle imprese.

Natural 1

Valorizzazione dei sottoprodotti agroalimentari ed economia circolare: una sinergia efficiente? L’esempio del progetto BIOFACE

Gianni Sacchetti, Massimo Tacchini, Stefano Civolani, Immacolata Maresca, Ilaria Burlini, Alessandro Grandini, Maria Grazia Tommasini, Alessandra Guerrini

Un importante e interessante esempio di come l’economia circolare, che tende a valorizzare i sottoprodotti della filiera agroalimentare,
possa realizzarsi con un progetto che coinvolge e unisce in maniera trasversale le forze e le competenze delle industrie, delle istituzioni e dell’Università.

Natural 1

Sostanze naturali e antibiotico-resistenza

Francesca Mondello, Antonietta Girolamo, Maura Di Vito

La crescente frequenza di infezioni microbiche resistenti agli antibiotici in medicina umana, medicina veterinaria, agricoltura e nel settore zootecnico, dovuta al grande e talvolta inappropriato uso degli antibiotici, dimostra chiaramente che sono fondamentali nuove molecole sicure ed efficaci, a sostegno delle sempre più limitate opzioni terapeutiche, per affrontare questa grave problematica di salute pubblica: l’antibiotico-resistenza.

Natural 1

Le infezioni vaginali: fisiopatologia, clinica, terapia

Francesco Saverio Pansini

Un’articolo medico-ginecologico per addentrarsi nell’universo femminile con una panoramica sulle principali infezioni che interessano l’apparato genitale, causando problemi di varia entità a seconda del microrganismo patogeno coinvolto.

Natural 1

Variabilità nella composizione terpenica di oli essenziali e idrolati ottenuti da specie e selezioni di Monarda spp.

Sara Turci, Marco Michelozzi, Gabriele Cencetti, Sauro Biffi, Maria Grazia Bellardi

Le industrie farmaceutiche, agro-alimentari ed erboristiche, i laboratori galenici, la grande distribuzione, esigono fitoderivati con caratteristiche e composizione chimica sempre più uniformate, nonché corredati di quelle informazioni che ne consentano un rapido indirizzo in funzione del settore finale di destinazione. Nell’articolo presentiamo la descrizione di due anni di sperimentazioni condotte su oli essenziali e idrolati di alcune specie di Monarda, per affrontare il tema della variabilità nella composizione chimica e, quindi, della standardizzazione.

Natural 1

Pagina 1 di 31

Nuova fotogallery 2014

 

Nuova fotogallery 2014

 

Nuova fotogallery 2014

Abbonamenti

Abbonamento basic
Abbonamento gold

Abbonamento studenti

Cerca nel sito

Natural1 fa uso di cookies per migliorare l'esperienza dell'utente e raccomandiamo di accettarne l'utilizzo per sfruttare a pieno la navigazione. Per maggiori informazioni informativa sulla privacy.

Acetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk