Ricerca

Ricerca

"Quanto più profondamente penetriamo nel mondo submicroscopico, tanto più ci rendiamo conto che il fisico moderno, parimenti al mistico orientale, è giunto a considerare il mondo come un insieme di componenti  inseparabili, interagenti e in modo continuo, e che l'uomo è parte integrante di questo sistema" da: Il Tao della fisica di Fritjof Capra ed. Adelphi - ed. Aboca.
Talvolta i giudizi dati dai ricercatori  sono basati solo su singole sostanze presenti  nella pianta e non sulla pianta nella sua complessità, totalità ed integrità. Oggi un prodotto, con una base di medesimi contenuti,  potrebbe essere  considerato "integratore alimentare" o "farmaco vegetale"  in base alle legislazioni vigenti  nei diversi Paesi in cui viene commercializzato.Non dobbiamo guardare il mondo della ricerca solo con la  luce intrappolata di un piccolo led. E' più che mai necessario aprirsi  a tutto il mondo. Perciò parte degli articoli che troverete in questa sezione anche in lingua originale, sono stati tratti dalla nostra sezione "English section".

The other side of the moon: il metabolismo secondario nelle gemme

Fabrizio Gelmini, Jacopo Rota, Giangiacomo Beretta

La gemmoterapia basa i presupposti della sua attività biologica sull’impiego di tessuti meristematici vegetali e sul loro contenuto di prodotti del metabolismo primario, ritenuti tradizionalmente responsabili delle proprietà dei gemmoderivati. Sono pochi finora gli studi scientifici volti a fornire una caratterizzazione fitochimica nella sua interezza. Scopo di questo lavoro è stato quello di fornire un protocollo analitico per caratterizzare mediante gas-cromatografia i costituenti del fitocomplesso contenuto nelle gemme, evidenziando come siano presenti anche composti che derivano dal metabolismo secondario, i quali giustificano o supportano le diverse attività biologiche dei gemmoderivati.

Natural 1

Una compressa Vin-cente per la prevenzione cardiovascolare

Fabrizia Guerra

Identificare e intervenire sui possibili fattori di rischio delle malattie cardiovascolari è una strategia vincente per la loro prevenzione. Recenti studi hanno evidenziato un legame tra il metabolismo microbico intestinale e la malattia coronarica, che avviene attraverso la produzione di una sostanza, a partire dal catabolismo di alcuni nutrienti introdotti con la dieta, chiamata TMAO. I polifenoli estratti dalle vinacce si sono rivelati particolamente efficaci nel ridurre i livelli di questo metabolita ad azione pro-aterosclerotica.

Natural 1

Effetti di un estratto standardizzato di Cannabis sativa L. sulla risposta infiammatoria centrale e periferica

Vittoria Borgonetti

Cannabis sativa è una pianta che suscita un grande interesse per le sue proprietà farmacologiche, sempre più oggetto di studi scientifici, ma anche molte polemiche per la recente “liberalizzazione” della coltivazione di piante prive di THC, il principio attivo psicoattivo, e la conseguente vendita dei prodotti ottenuti da esse. Nel lavoro che presentiamo sono evidenziate le proprietà antinfiammatorie del fitocomplesso di un estratto di infiorescenze femminili di questo tipo di Cannabis.

Natural 1

Hypericum, un genere da riscoprire

Edoardo Napoli

Hypericum perforatum, l’iperico dai piccoli fiori gialli ampiamente diffuso in Italia è conosciuto principalmente per la sua azione antidepressiva. Numerose altre piante dello stesso genere, con profili fitochimici simili, sono studiate per le diverse proprietà farmacologiche che stanno emergendo da questa continua ricerca, il cui frutto è l’identificazione dei vari costituenti chimici e il chiarimento dei meccanismi delle loro attività biologiche.

Natural 1

La Sapienza per valorizzare gli Alimenti del territorio laziale. Il peperone di Pontecorvo, emblema di e-ALIERB

Antonella Di Sotto, Cinzia Ingallina, Anatoly P. Sobolev, Silvia Di Giacomo, Simone Circi, Gabriella Sanzò, Donatella Capitani, Bruno Botta, Simonetta Fornarini, Mattia Rapa, Marcello Locatelli, Maria Elisa Crestoni, Barbara Chiavarino, Caterina Fraschetti, Giovanna Simonetti, Chiara Toniolo, Raffaella Preti, Massimo Reverberi, Alessia Parroni, Marzia Scarpari, Fausta Natella, Giuliana Vinci, Anna Maria Giusti, Simone Carradori, Luisa Mannina

Un interessante ed esemplare laboratorio di ricerca multicompetente e multidisciplinare, che apre le porte dell’Università alla piccola e media azienda regionale, in questo caso quella del Lazio, offrendo il suo supporto scientifico allo scopo di valorizzare la tipicità dei prodotti locali e di promuovere lo sviluppo sostenibile dei territori interessati, incoraggiandone gli aspetti culturali e le tradizioni.

Natural 1

Integrazione alimentare con una miscela di vegetali per abbassare l’iperlipemia nei cani

Vincenzo Longo, Rossella Russo, Ilaria Lippi, Veronica Marchetti

Obesità e ipercolesterolemia, con i conseguenti fattori di rischio cardiovascolari connessi, non sono un problema che interessa solamente gli esseri umani, ma anche gli animali, in particolare i cani. La strategia ideale per prevenire e curare queste patologie si basa oltre che sull’attività fisica anche su qualità alimentare e dieta. In questo studio è stato valutato l’effetto ipocolesterolemizzante e antiossidante di un integratore a base di lisato di grano su cani con colesterolo alto.

Natural 1

Pagina 1 di 28

Nuova fotogallery 2014

 

Nuova fotogallery 2014

 

Nuova fotogallery 2014

Abbonamenti

Abbonamento basic
Abbonamento gold

Abbonamento studenti

Cerca nel sito

Natural1 fa uso di cookies per migliorare l'esperienza dell'utente e raccomandiamo di accettarne l'utilizzo per sfruttare a pieno la navigazione. Per maggiori informazioni informativa sulla privacy.

Acetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk