Ricerca

Ricerca

"Quanto più profondamente penetriamo nel mondo submicroscopico, tanto più ci rendiamo conto che il fisico moderno, parimenti al mistico orientale, è giunto a considerare il mondo come un insieme di componenti  inseparabili, interagenti e in modo continuo, e che l'uomo è parte integrante di questo sistema" da: Il Tao della fisica di Fritjof Capra ed. Adelphi - ed. Aboca.
Talvolta i giudizi dati dai ricercatori  sono basati solo su singole sostanze presenti  nella pianta e non sulla pianta nella sua complessità, totalità ed integrità. Oggi un prodotto, con una base di medesimi contenuti,  potrebbe essere  considerato "integratore alimentare" o "farmaco vegetale"  in base alle legislazioni vigenti  nei diversi Paesi in cui viene commercializzato.Non dobbiamo guardare il mondo della ricerca solo con la  luce intrappolata di un piccolo led. E' più che mai necessario aprirsi  a tutto il mondo. Perciò parte degli articoli che troverete in questa sezione anche in lingua originale, sono stati tratti dalla nostra sezione "English section".

I vaccini come difesa dal COVID-19. Attività e meccanismo d'azione

 
Pierfrancesco Morganti
Grazie a notevoli investimenti economici e al progresso della tecnologia, in un breve arco temporale sono stati realizzati alcuni vaccini attivi, ed efficaci secondo diversi studi, nei confronti del virus SARS-CoV-2.
Pur con gli evidenti problemi di approvvigionamento e somministrazione, la campagna vaccinale procede, con l’auspicio di uscire presto dall’attuale situazione pandemica. Nell’articolo un approfondimento sulla modalità d’azione di questi vaccini.
Natural 1 

I microrganismi. Incredibile ma vero, senza di loro non esisteremmo

 

Vivian Tullio 

Il microbiota intestinale si acquisisce dalla madre, e anche la modalità del parto influisce sulla sua composizione, che è determinata poi dall’ambiente esterno. Le evidenze sulla correlazione del microbiota con diverse patologie, non ultimo l’autismo, emergono con decisione dalle ricerche più recenti.

Natural 1 

Probiotici e malattia celiaca

 

Fernanda Cristofori, Vanessa Dargenio, Maria De Angelis, Ruggiero Francavilla

La celiachia può manifestarsi a qualunque età e la dieta priva di glutine rappresenta al momento una terapia ideale in termini di efficacia e sicurezza, dato che consente, in assenza di effetti clinici indesiderati, la normalizzazione dei parametri clinici, sierologici e bioptici intestinali. Un interessante filone di ricerca è quello relativo alla possibilità di ripopolare l’intestino dei pazienti celiaci con batteri “buoni”, come quelli del gruppo Bifidobacteria, dato che la malattia è associata a cambiamenti significativi del microbiota, i quali sembrano avere un ruolo significativo nella sua patogenesi.

Natural 1 

Bibliografia dell'articolo "Valorizzazione di scarti della filiera agro-alimentare di Phaseolus vulgaris L."

Bibliografia dell'articolo "Valorizzazione di scarti della filiera agro-alimentare di Phaseolus vulgaris L." pubblicato in due parti sui fascicolo di dicembre 2020 e gennaio-febbraio 2021.

 

Valorizzazione di scarti della filiera agro-alimentare di Phaseolus vulgaris L. (parte 2)

Marco Spalluto 

Nella seconda parte dell’articolo saranno illustrati gli aspetti sperimentali e analitici del lavoro svolto nell’ambito del progetto BIOFACE (“Biomolecole dalla valorizzazione integrata di sottoprodotti agroalimentari per applicazioni sostenibili con finalità fitosanitarie, alimentari, ed energetiche” – Programma di Sviluppo Rurale PSR 2014-2020 Op. 16.1.01 – GO PEI-Agri – FA 5C) finanziato dalla Regione Emilia Romagna, che ha valutato la resa estrattiva e la composizione chimica in metaboliti degli estratti ottenuti dai sottoprodotti di lavorazione della filiera del fagiolo. Il Prof. Gianni Sacchetti è responsabile scientifico.

Natural 1

Valorizzazione di scarti della filiera agro-alimentare di Phaseolus vulgaris L.

Marco Spalluto 
 
Il lavoro che presentiamo s’inserisce in una progettualità di più ampio respiro denominata BIOFACE (“Biomolecole dalla valorizzazione integrata di sottoprodotti agroalimentari per applicazioni sostenibili con finalità fitosanitarie, alimentari, ed energetiche” – Programma di Sviluppo Rurale PSR 2014-2020 Op. 16.1.01 – GO PEI-Agri – FA 5C) finanziata dalla Regione Emilia Romagna e che prevede, tra le sue azioni, la valorizzazione di prodotti di scarto della filiera agro-alimentare, attraverso metodiche proprie della green chemistry. Questi sottoprodotti diventano oggetto di ricerca per valorizzare le sostanze in essi contenuti, come polifenoli e altri metaboliti d’interesse e proporne un utilizzo in un contesto sia fitosanitario sia salutistico.
Natural 1 
Pagina 1 di 33

Nuova fotogallery 2014

 

Nuova fotogallery 2014

Abbonamenti

Abbonamento basic
  Abbonamento gold

Abbonamento studenti

Cerca nel sito

Natural1 fa uso di cookies per migliorare l'esperienza dell'utente e raccomandiamo di accettarne l'utilizzo per sfruttare a pieno la navigazione. Per maggiori informazioni informativa sulla privacy.

Acetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk