Studio in vitro dell’attività antitumorale di due frazioni dell’estratto idroalcolico di Hemidesmus indicus

Giulia Greco

Una pianta le cui radici sono utilizzate nella medicina Ayurvedica, in forma di decotto, per il trattamento di numerosi disturbi quali dissenteria, dispepsia, intossicazioni, tosse e febbre. Ricerche recenti hanno preso in considerazione l’attività farmacologica antitumorale di Hemidesmus, in particolare gli effetti genotossici, antiossidanti, antiproliferativi e di induzione all’apoptosi. In questo scenario si inserisce questo studio, che mostra ancora una volta il legame tra uso tradizionale e moderna ricerca scientifica.

Natural 1

Nuova fotogallery 2014

 

Nuova fotogallery 2014

 

Nuova fotogallery 2014

Abbonamenti

Abbonamento basic
Abbonamento gold

Abbonamento studenti

Cerca nel sito

Natural1 fa uso di cookies per migliorare l'esperienza dell'utente e raccomandiamo di accettarne l'utilizzo per sfruttare a pieno la navigazione. Per maggiori informazioni informativa sulla privacy.

Acetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk