Schede piante

Schede piante

Alberto Bianchi

Botanica, composizione chimica, farmacologia, tossicologia, clinica, indicazioni terapeutiche, effetti collaterali e controindicazioni, dosaggi: ecco le molte voci che concorrono a fornire un quadro completo ed esaustivo delle caratteristiche di una pianta.

Natural 1

Physalis alkekengi

Alberto Bianchi

Diffusa in Europa continentale, meridionale, Asia e in Italia soprattutto in settentrione e meridione, Physalis alkekengi predilige luoghi freschi e boscosi, siepi e vigneti.
È una pianta rustica, di facile coltura. Ha proprietà antinfiammatorie, antipiretiche, diuretiche, depurative, sudorifere, antiuriche, antireumatiche, rinfrescanti.

Natural 1

Marrubium vulgare

Alberto Bianchi

Pianta tipica delle regioni mediterranee, Europa, Asia occidentale, Africa settentrionale. Comune in Italia dal mare alle regioni subalpine, in terreni incolti, asciutti, sassosi. Per l'uso interno può essere utile nei disturbi digestivi e biliari, flatulenza, inappetenza, catarri delle vie aeree. Impiegato come febbrifugo, rientra nella preparazione di tisane bechiche. È inoltre usato nei casi di obesità e di cellulite.
L'uso esterno è indicato per la detersione di ferite, ulcere, piaghe, lesioni cutanee.

Natural 1

Aloysia citriodora

Alberto Bianchi

Aloysia citriodora è una specie sudamericana, originaria del Cile e del Perù, importata in Europa dagli spagnoli. Subspontanea
in Sicilia, Romagna, forse anche altrove, coltivata nei giardini come pianta aromatica. La droga è costituita dalle parti aeree della pianta. E' impiegata negli stati depressivi con affaticamento, angoscia e insonnia; nelle enterocoliti e negli stati infettivo-infiammatori intestinali, nell’ipopancreatismo, nei disturbi cardiaci con coronarite, tachicardia, ipertensione.

Natural 1

Oenothera biennis

Pianta erbacea biennale, rustica, Oenothera è una specie originaria degli Stati Uniti (Virginia) importata in Europa nel XVII secolo e allora coltivata come pianta ornamentale e alimentare. Comune in Italia settentrionale e centrale, Sicilia su suoli aridi incoerenti, sabbie e dune marittime.
Ha proprietà antispastiche, depurative, antidermopatiche, antiallergiche, antinfiammatorie, ipocolesterolemizzante, antiaggregante piastrinica, migliora la circolazione periferica, ipolipidemizzante.

Castanea sativa Mill.

Nonostante abbia un uso marginale come fitoterapico, il castagno ha diverse proprietà: astringenti, antisettiche, sedative, stomachiche, toniche, bechiche, antispastiche, espettoranti.
Impieghi terapeutici: uso interno: i frutti sono indicati in casi di astenia fisica e intellettuale; l’infuso di foglie viene utilizzato come astringente e come disinfettante nelle affezioni delle vie respiratorie (bronchiti, tossi convulsive), per disturbi circolatori, per curare le ragadi. Uso esterno: decotti di corteccia e infusi di foglie sono utilizzati per lenire e disinfettare pelli irritate
e arrossate.

Arctium lappa

Pianta presente in Europa, Asia settentrionale, America del sud. In Italia non è coltivata in quanto molto diffusa allo stato spontaneo. Predilige terreni freschi, profondi, permeabili, ambienti soleggiati. Ha proprietà antisettiche, depurative, ipoglicemizzanti, diuretiche, antiseborroiche, antidiarroiche, coleretiche, sudorifere, diaforetiche.

Pagina 6 di 15

Area Riservata Abbonati GOLD



Natural1 fa uso di cookies per migliorare l'esperienza dell'utente e raccomandiamo di accettarne l'utilizzo per sfruttare a pieno la navigazione. Per maggiori informazioni informativa sulla privacy.

Acetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk