Storia e scienza

Storia e scienza

Era il 1763 e il reverendo Edward Stone presentò alla Royal Society una relazione sull'uso della corteccia di salice come trattamento della febbre. Poichè le febbri erano spesso associate a paludi, presumibilmente a causa di agenti infettivi trasportati da zanzare, Stone perlustrò zone paludose in ricerca di rimedi. Assaggiò un ramoscello di salice  che trovò amarissimo. Sapendo che il chinino sostanza ugualmente amara, era utile nella terapia della febbre malarica, decise di fare un tentativo con la corteccia di salice. La essiccò, la ridusse in polvere e la sperimentò su cinquanta pazienti con sintomi reumatici. Il tentativo ebbe successo.  Ora si trattava di scoprire l'ingrediente attivo. Nel 1828 gli scienziati isolarono la salicina, così chiamata dalla Salix alba vulgaris, il nome botanico del Salice bianco, e ne dimostrarono l'efficacia terapeutica. Una cinquantina di anni dopo, un chimico di nome Hoffman, basandosi sui lavori di Gerhardt,  riuscì a produrre acido acetilsalicilico in forma pura, inaugurando così l'epoca dell'aspirina. Il nome del prodotto fu coniato anteponendo la "a" di acetil all'espressione "acido spirico", come era noto in origine l'acido salicilico.
(tratto da  Il genio della bottiglia, di Joe Schwarcz - Longanesi editore)

Un poco di storia dagli antichi ricettari alle farmacopee (parte 2)

Giuseppe Salvatore

Prosegue l’affascinante percorso storico attraverso i secoli, alla scoperta del sapere e della cultura farmaceutica e medica legata alle piante medicinali, tramandata nelle numerose opere di famosi medici, farmacisti, speziali, chimici e studiosi e culminata nelle normative ufficiali contenute nelle Farmacopee.

Natural 1

Un poco di storia dagli antichi ricettari alle farmacopee

Giuseppe Salvatore

L'articolo è stato presentato in occasione del Workshop Ricerca, sviluppo e innovazione nel settore delle Piante aromatiche e officinali. L’attività nella regione Lazio ARSIAL (Agenzia Regionale per lo sviluppo e l’innovazione dell’agricoltura del Lazio), svoltosi a Roma il 23 maggio 2019.

Natural 1

L'antico profumo vive (parte 2)

Grazia Poli

Prosegue il viaggio nella storia di aromi e fragranze attraverso i vari aspetti della mitologia e i massaggi agli atleti dell’antica Grecia, i “gavettoni” di unguenti rovesciati scherzosamente sugli
amici nella Roma di Nerone, le insegne dell’esercito romano alla conquista del mondo cosparse di profumo e la distribuzione al popolo di oli profumati ai tempi dell’imperatore Adriano.

Natural 1

Il Giardino di Shakespeare (parte 6)

Alberto Bianchi

Sesta parte dell’omaggio al grande poeta e drammaturgo. Una selezione di citazioni "botaniche" da alcune delle più importanti opere del poeta, curata da Alberto Bianchi.

Natural 1

L'antico profumo vive

G. Poli

Petali di rosa, rami di rosmarino, radici di iris e corteccia di cannella, fiori di lavanda e camomilla, foglie di alloro e di salvia, bacche di ginepro, messi a macerare in oli di oliva, di sesamo o di mandorle per estrarre le loro sostanze profumate. Tecniche come la spremitura, l’enfleurage e la distillazione che dall’antichità sono giunte fino ai nostri giorni e sono ancora utilizzate per ottenere gli oli essenziali dalle piante che ne sono ricche. Un viaggio profumato nel passato dell’area mediterranea attraverso le fonti archeologiche e letterarie, tra storia, geografia e botanica.

Natural 1

Il Giardino di Shakespeare (parte 5)

Alberto Bianchi

Quinta parte dell’omaggio al grande poeta e drammaturgo. Una selezione di citazioni "botaniche" da alcune delle più importanti opere del poeta, curata da Alberto Bianchi.

Natural 1

Pagina 1 di 11

Nuova fotogallery 2014

 

Nuova fotogallery 2014

 

Nuova fotogallery 2014

Abbonamenti

Abbonamento basic
Abbonamento gold

Abbonamento studenti

Cerca nel sito

Natural1 fa uso di cookies per migliorare l'esperienza dell'utente e raccomandiamo di accettarne l'utilizzo per sfruttare a pieno la navigazione. Per maggiori informazioni informativa sulla privacy.

Acetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk