Chimica

Chimica

Pochi sanno che la parola “chimica” deriva dall’arabo “al kimiaa”.
L’uomo si è occupato della materia, della sua struttura e delle sue caratteristiche sin dai tempi degli antichi egizi. Il progresso delle conoscenze ha subìto poi un’ovvia accelerazione in tempi recenti, grazie allo sviluppo di tecnologie moderne e sofisticate di analisi.
Lo studio della chimica applicato ai processi chimici vegetali prende il nome di fitochimica.

Diterpeni quinta parte

Il geranilgeranil difosfato è il precursore dei diterpeni, che si origina per reazione del farnesildifosfato (FPP) con l'isopentenildifosfato (IPP)... ...la biogenesi dei diterpenoidi ciclici avviene, fondamentalmente, attraverso due differenti tipi di ciclizzazione:...

Sesquiterpeni quarta parte

Il farnesildifosfato (FPP) è il precursore fondamentale dei sesquiterpeni (C15) e si origina dal geranil difosfato (GPP) per reazione con lo isopentenil difosfato (ISS) tramite la preniltransferasi...

Monoterpeni irregolari terza parte

I monoterpeni irregolari sono strutture che si formano da un non regolare accoppiamento testa-coda delle unità isopreniche durante la loro biosintesi. La biosintesi di queste sostanze non è completamente conosciuta e queste molecole sono quasi esclusivamente contenute nelle piante appartenenti alla famiglia delle Compositae. Il più importante rappresentante di questa classe è l’acido crisantemico...

Terpeni e steroidi seconda parte

I monoterpeni si originano dal geranil difosfato. Sono sostanze alifatiche o cicliche (mono- o bicicliche) e possono contenere uno o più doppi legami, ma anche essere sature o aromatiche. La ciclizzazione del geranil difosfato avviene tramite l’isomerizzazione del doppio legame E a Z. I monoterpeni spesso contengono gruppi ossidrilici, chetonici, aldeidici, carbossilici o esteri...

Terpeidi e steroidi prima parte

I terpeni e gli steroidi costituiscono la più numerosa e diffusa famiglia di sostanze organiche del metabolismo secondario contenute nelle piante; si conoscono più di 30.000 molecole...

I tannini

L’altra volta eravamo arrivati alla presentazione dei Tannini idrolizzabili. Continuiamo ora con la presentazione degli altri tipi di tannini e cioè: tannini condensati; tannini complessi; caffè tannini; labiatetannini e florotannini. Chiuderemo infine questo secondo capitolo sui tannini con quelle che sono le considerazioni chimiche e biologiche...

Pagina 4 di 4

Area Riservata Abbonati GOLD



Natural1 fa uso di cookies per migliorare l'esperienza dell'utente e raccomandiamo di accettarne l'utilizzo per sfruttare a pieno la navigazione. Per maggiori informazioni informativa sulla privacy.

Acetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk